Bozzetti teatrali originali di
Giuseppe Palumbo

01 – La scelta della cartaGiuseppe Palumbo
00:00 / 01:36
02 – ...dalla carta al formatoGiuseppe Palumbo
00:00 / 02:23

Copione teatrale

L'utilizzo del copione teatrale annotato, accompagnato da bozzetti di scena, è una precisa scelta narrativa adottata per raccontare avvenimenti posizionati in un tempo futuro rispetto a quello del romanzo.

Alcuni dei protagonisti si ritrovano dopo circa 20 anni dai fatti, ormai fuori dalle vicende vissute anche se per ovvi motivi ne sono ancora coinvolti emotivamente. Questo tempo in avanti coincide per certi versi con il tempo presente del lettore, osservatore esterno e estraneo, che con i personaggi condivide domande rimaste senza risposta, e destinate a rimanere tali.

Il teatro interviene anche come cesura stilistica e spaziale per disturbare l'eventuale processo del lettore nell'identificazione con la storia e i suoi protagonisti, così da mantenere sempre un pensiero critico e distaccato sui contenuti portanti del romanzo.

Le pagine del copione lette in sequenza hanno senso compiuto, offrendo un ulteriore strato di lettura degli accadimenti.

Le annotazioni aggiungono dettagli volutamente omessi nel contesto narrativo.